Regione Campania, ecco tutte le zone vulnerabili ai nitrati di origine agricola

Regione Campania, ecco tutte le zone vulnerabili ai nitrati di origine agricola

La Direzione generale per le Politiche Agricole Agroalimentari e Forestali della Regione Campania ha diffuso la nota n. 113723 riguardante la revisione del Programma d’azione – Zone vulnerabili ai nitrati di origine agricola.

Tutti gli atti e le informazioni utili per ottemperare a quanto disposto dalle normative regionali in merito, sono, peraltro, disponibili sul sito istituzionale dell’Assessorato Agricoltura all’indirizzo www.agricoltura.regione.campania.it in Approfondimenti – Tematiche – Direttiva nitrati.

Con Deliberazione di Giunta Regionale della Campania n. 762 del 05/12/2017, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 89 del 11/12/2017 è stata approvata la nuova delimitazione delle zone vulnerabili ai nitrati di origine agricola (ZVNOA). Ai fini della definizione delle aree vulnerabili, sono stati considerati i programmi di controllo per la verifica della concentrazione dei nitrati nelle acque dolci e lo stato trofico delle acque dolci superficiali (periodo 2012-2015), e delle acque di transizione e delle acque marino costiere.

Succesivamente, con D.R.D n. 2 del 12.02.2018, in corso di pubblicazione sul BURC, è stato dato avvio alla revisione del “Programma d’azione per le zone vulnerabili all’inquinamento da nitrati di origine agricola, come previsto dalla “Direttiva nitrati” e dal “Codice dell’Ambiente”.

Il procedimento di revisione si concluderà entro l’11 dicembre 2018.

Nelle more di questi adempimenti da parte dei competenti uffici regionali (Direzione Ambiente – Direzione Agricoltura) si specifica quanto segue:

  • Per le ZVNOA precedentemente individuate (DGR 700/2003) vige il rispetto di tutti gli obblighi previsti dal Programma d’azione (DGR 209/2007) e dalla DGR 771/2012.
  • Per le ZVNOA di nuova designazione (DGR 762/2017), il rispetto dei nuovi obblighi è successivo all’approvazione del nuovo Programma d’azione. Per le aziende zootecniche ricadenti in queste ZVNOA vige comunque il rispetto di tutto quanto previsto dalla DGR 771/2012 per l’utilizzazione agronomica in Zone non vulnerabili ai nitrati.Lo strato informativo in formato geografico digitale (shape file) è disponibile sul geoportale regionale all’indirizzohttps://sit2.regione.campania.it/content/zone-vulnerabili-ai-nitrati
  • Scarica il file in formato kmz (443 Kb)
  • Comuni e superfici interessate dalle zvnoa (xls) (68 Kb)

    La ripartizione provinciale delle ZVNOA:

    Provincia Comuni interessati Superficie in ettari delle ZVNOA Incidenza delle ZVNOA sulla superficie provinciale
    Avellino 61 19.430,03 6,9 %
    Benevento 35 18.288,65 8,8 %
    Caserta 86 122.870,65 46,3 %
    Napoli 75 92.624,19 78,6 %
    Salerno 54 63.256,81 12,8 %
editore
EDITOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

dd

settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30