Dlgs 152 e multe ai sindaci: il Presidente Marino scrive all’Assessore regionale

Dlgs 152 e multe ai sindaci: il Presidente Marino scrive all’Assessore regionale

Dando seguito agli incontri avuti in ANCI Campania a fine anno, il Presidente Carlo Marino ha scritto al Vicepresidente e Assessore regionale all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, e per conoscenza ai vertici Arpac e della Direzione Generale per il Ciclo integrato delle acque e dei rifiuti, chiedendo un incontro urgente per esaminare le problematiche scaturenti dalla sanzioni amministrative che fioccano sui sindaci in relazione all’applicazione del Decreto Legislativo 152 del 2006 riguardante le norme in materia ambientale e, in particolare,  gli scarichi di acque reflue domestiche o di reti fognarie.
Questo il testo della missiva inviata dal Presidente ANCI Campania.

Abbiamo recentemente raccolto le preoccupate e pressanti sollecitazioni di numerosi sindaci della Campania circa le sanzioni amministrative emesse dalla Regione, ai sensi dell’art. 133 comma 1 del D.Lgs 152 del 2006 “Norme in materia ambientale”, per le violazioni contenute nel Capo II (art. 124 e seguenti).
Tali sanzioni ricadono direttamente in capo ai sindaci, individuati come diretti responsabili dell’illecito, sebbene talvolta si siano da pochi giorni insediati o appaiano assolutamente marginali e secondari rispetto al procedimento che vede al suo vertice il Responsabile unico del procedimento, come previsto dall’articolo 10 comma 1 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Senza voler entrare nel merito di una disquisizione tecnico-giuridica, e facendomi portavoce degli assilli istituzionali dei sindaci della Campania, costretti a un patimento che va ben oltre le loro responsabilità istituzionali, vi chiedo un incontro da fissare quanto prima.
Sono convinto che anche voi, al pari dei sindaci della Campania, avvertiate il peso delle criticità oggi presenti nel sistema.
Le ricadute, in termini di sfiducia e tensione negli amministratori locali, possono alla fine – se non ci sarà una soluzione equa alla problematica in oggetto – destrutturare la qualità del nostro servizio regionale che, da sempre, si è caratterizzato come punto di riferimento importante per tutto il territorio campano.

 

 

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

dd

febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829