Comunicazione e diritto di sapere: a Salerno si parla di informazione consapevole

Comunicazione e diritto di sapere: a Salerno si parla di informazione consapevole

Giornalismo investigativo, data journalism e comunicazione pubblica per il diritto di sapere.
Di questo si parlerà venerdì 15 marzo – ore 10.15 – 17.30 presso il  Campus di  Fisciano dell’Università di Salerno in un’iniziativa patrocinata, tra gli altri, anche da Anci Giovani Campania. L’incontro, dal titolo intrigante “Chi ha dato ha dato”, si svolge nell’ambito delle iniziative per la ‘Settimana dell’Amministrazione Aperta #SAA19’, promossa dal Ministero della Pubblica Amministrazione, l’Osservatorio sulla Comunicazione e l’Informazione sulla Pubblica Amministrazione in Italia e in Europa del Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione, di cui è responsabile Daniela Vellutino, in collaborazione con la Scuola di Giornalismo.
Nel corso dell’incontro sarà presentato il 2° Rapporto “Chi ha dato, ha dato!” Storie di Diritto di Accesso Civico e di restituzione ai Comuni dei loro dati sui rifiuti in formato aperto. 

Dice Daniela Vellutino, docente di Comunicazione pubblica e Linguaggi istituzionali all’Università di Salerno: “Abbiamo presentato 46 richieste di accesso civico generalizzato (FOIA) e sono stati monitorati 38 Comuni dagli studenti del corso “Comunicazione Pubblica e Linguaggi istituzionali”. I Comuni che hanno risposto al FOIA sono 21, gli studenti hanno raccolto più di 20 mila dati pubblici sulle TARI, sulle quantità di rifiuti, sulla vendita dei rifiuti e sui ricavi. “Restituiremo” questi dati sui rifiuti ai Comuni in formato aperto, anche ai Comuni che non hanno risposto alle richieste di accesso civico.
Nella prima parte della giornata interverranno: Francesco Piccinini, direttore FanPage, coautore dell’inchiesta sui rifiuti, affari e politica Bloody money e Rosy Battaglia, presidente dell’associazione CittadiniReattivi, giornalista autrice di inchieste d’interesse pubblico su rifiuti, amianto e migranti. Nel pomeriggio, protagonisti i Comuni monitorati e Anci Giovani Campania a cui saranno consegnati i dati sulla gestione dei rifiuti in formato aperto.
Regina Milo, coordinatrice di Anci Giovani Campania, commenta: “Ricevere il rapporto di Monitoraggio Civico,curato dagli studenti e dai docenti dell’Università di Salerno, arricchisce di strumenti fondamentali la nostra attività istituzionale. Le P.A. sono cariche di numeri e dati che però restano lettera morta se non utilizzati e comunicati adeguatamente. E’ anche da questi studi e da queste analisi che devono partire le programmazioni di chi ha la responsabilità del governo dei paesi e delle comunità”.
Saranno presenti gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Assteas” di Buccino, l’Associazione STATUS, Europe Direct Caserta e i rappresentanti dei Comuni monitorati. Nel laboratorio dedicato ai corsisti della Scuola di Giornalismo, sarà presente l’ingegnere Carlo Di Domenico, ceo della piattaforma My Sir che gestisce i dati sui rifiuti di molti Comuni in Campania.

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO 

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

dd

luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031