Valore Paese - CAMMINI e PERCORSI

 

Parte la consult@zione pubblica online che porterà al bando di gara per la concessione di immobili pubblici su tracciati storico-religiosi e ciclopedonali.


Il progetto CAMMINI E PERCORSI, dell'Agenzia del Demanio, promosso da MiBACT e MIT, intende recuperare oltre 100 immobili pubblici lungo i cammini e i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi di destinazioni minori che attraversano tutta l'Italia, per trasformarli in ostelli, piccoli hotel, punti ristoro, ciclofficine, punti di servizio e assistenza per i pellegrini, i turisti, i camminatori e i ciclisti che ogni anno percorrono questi tracciati.
Favorire e sostenere lo sviluppo del turismo lento offrendo la possibilità di riutilizzare gli immobili pubblici come contenitori di attività e servizi a supporto dei "viaggiatori lenti" attraverso azioni che incentivano l'imprenditorialità giovanile o il coinvolgimento di privati in grado di sostenere importanti costi di investimento per il recupero degli immobili interessati.
Infatti, attraverso bandi di gara pubblicati entro l'estate, immobili situati lungo i cammini e percorsi, di proprietà dello Stato e di altri Enti pubblici, saranno affidati in concessione gratuita (canone pari a €0) ad imprese, cooperative ed associazioni giovanili (composte in prevalenza, 51%, da soggetti fino ai 40 anni) per un periodo di 9 anni rinnovabili per altri 9 anni in relazione agli investimenti effettuati sull'immobile oppure saranno affidati in concessione di valorizzazione (canone e una durata ad offerta libera per un max 50 anni) ad operatori che possano sviluppare un progetto turistico dall'elevato potenziale per gli immobili che richiedono investimenti più consistenti.
La Campania è attraversata da 4 tracciati: la Via Franchigena Sud, di tipo storico religioso, che interessa i Comuni di Sessa Aurunca, Carinola, Santa Maria Capua Vetere, Maddaloni, Montesarchio, Benevento e Buonalbergo; la Via Appia, un tracciato di tipo storico religioso che passa per Benevento; la Ciclopista del Sole, un tracciato di tipo ciclopedonale riconosciuto dal FIAB, che attraversa i territori di Castel Volturno, Mondragone, Pozzuoli, Napoli, Portici, Ercolano, Torre del Greco, Torre Annunziata, Pompei, Scafati, Nocera inferiore, Cava de Tirreni, Salerno, Ceraso, Agropoli, Futani e Sapri; la Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese di tipo ciclopedonale che passa nel tratto Conza della Campania, Teora e Cairano e Calitri-Pescopagano.
Attraverso CAMMINI E PERCORSI, l'Agenzia punta ad una concezione di turismo più consapevole, rispettoso del territorio e dell'ambiente e capace di far emergere le bellezze locali attraverso il supporto e la collaborazione con gli Enti territoriali, il confronto continuo con le altre istituzioni e il coinvolgimento della cittadinanza.
E proprio al fine di raccogliere idee e suggerimenti da parte di chiunque sia interessato a partecipare: cittadini, giovani, imprenditori, viaggiatori lenti, terzo settore, soggetti eventualmente interessati alla concessione di immobili pubblici, l'Agenzia del Demanio ha pubblicato una consult@zione pubblica su www.agenziademanio.it che fino al 26 giugno prossimo permetterà di esplorare i diversi aspetti connessi all'iniziativa in vista della pubblicazione dei bandi di gara e di essere costantemente aggiornato sul progetto e sulla pubblicazione dei bandi di gara.
La consultazione, inoltre, ha l'intento di mantenere la caratteristica della proposta "dal basso" così come già accaduto per l'elezione a livello nazionale dei tracciati che sono stati, infatti, identificati dalle associazioni e dai territori.

    Ascolta questo testo
    Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon