Anci Campania incontra
i nuovi sindaci: confronto
sul governo delle città

Anci Campania incontra <br>i nuovi sindaci: confronto </br>sul governo delle città

Il mestiere del sindaco. E’ su questo tema, semplice e affascinante ma al tempo stesso impegnativo e complesso, che si è dipanato l’incontro che Anci Campania ha organizzato con i sindaci eletti nella tornata elettorale di primavera nella Sala Cirillo della Città Metropolitana. Una prima, utile presa di contatto in vista delle scadenze estive e autunnali che culmineranno ad ottobre con l’Assemblea congressuale, l’elezione dei nuovi organismi e la riorganizzazione su base territoriale (ma anche per dimensione degli enti locali) dell’Associazione dei Comuni della Campania come previsto dal nuovo Statuto.
Un’iniziativa illustrata dal presidente di Anci Campania, Domenico Tuccillo, che ha spiegato come i Comuni della Campania sono parte importante dei 7.041 Comuni aderenti all’Associazione (dati aggiornati a luglio 2018) rappresentativi del 90% della popolazione italiana. Numeri che parlano con chiarezza di un radicamento assai saldo nel tessuto sociale, geografico e culturale italiano. In tutto questo tempo, e con questa straordinaria quantità di interlocutori, l’Anci Campania ha lavorato con passione e continuità al servizio delle istituzioni (a partire da Regione Campania e Province) e al fianco di chi, come i sindaci,  giorno dopo giorno si impegnano a favorire sviluppo e competitività dei nostri territori.

“Vogliamo rafforzare la costruzione di una rete che accomuna in Campania centinaia di realtà, ciascuna con pieno diritto di cittadinanza, grazie alla quale esprimere la propria voce con forza moltiplicata”, ha affermato Tuccillo.
Molteplici i temi affrontati in questi mesi e riassunti del presidente, ma anche dai tanti interventi (De Luca-Trecase, Del Giudice-Striano, Peccerillo-Casola, Maglione-Casavatore, Iapozzuto-Colle Sannita, Milo-Anci Giovane, Ciasullo-Coord. Piccoli Comuni). A partire dalle iniziative assunte sul ‘SalvaComuni’, sullo stralcio delle multe da 1000 euro, sul Dl Semplificazione che ha fatto arrivare nelle casse dei Comuni 300 milioni di Imu-Tasi da tempo ‘trattenuti’ dallo Stato, sull’impegno in sede di Comitato di sorveglianza sui Fondi europei e per la sicurezza delle scuole, sulla battaglia ingaggiata per i fondi sulle Periferie e per  il rinvio al 2021, inserito nel Dl Crescita, per la Contabilità economico patrimoniale per i piccoli Comuni..
Non potevano mancare accenni alle più recenti attività, dettate dall’emergenza sui rifiuti che rischia di creare nuovi focolai di tensione nelle comunità locali, e dai tagli di personale nei Comuni (blocco del turn-over e quota 100) che impongono una riflessione preoccupata sui servizi alla cittadinanza.
Soprattutto è stata l’occasione per augurare buon lavoro ai nuovi sindaci, facendo sentire ad essi tutta la vicinanza dell’Anci che, in queste ore sta costruendo uno sportello informativo per i fondi europei a disposizione dei Comuni campani da settembre e aprendo un confronto con il Governo per adeguare le indennità dei sindaci, soprattutto di quelli piccoli.

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

dd

settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30