Informazioni Evento

  • mar
    26
    Mag
    2020

    Sibater

    12-13:30Webinar

    Gli incentivi INVITALIA per il finanziamento dei progetti
    di valorizzazione delle terre censite con il Progetto SIBaTer

     ISCRIVITI

     

    Il seminario online, realizzato in collaborazione con INVITALIA nell'ambito di SIBaTer, il Progetto ANCI-IFEL di “Supporto istituzionale all’attuazione della Banca delle Terre”, propone una panoramica su alcuni strumenti di incentivazione messi a disposizione da Invitalia – Resto al Sud, Cultura Crea, Italia Economia Sociale - per progetti di valorizzazione e “fruizione sociale” di terre e beni comuni”.

    PROGRAMMA

    Introduzione
    Luigi Famiglietti -Task Force SIBaTer

    Il ruolo di INVITALIA: gli incentivi per il Mezzogiorno
    Vincenzo Durante - Responsabile Area Occupazione di INVITALIA, in particolare delle misure “Resto al Sud” e “Italia Economia Sociale”

    La Misura “Cultura Crea”
    Vittorio Fresa - Responsabile Service Unit Cultura Crea (INVITALIA)

    Il modello di accreditamento “Resto al Sud”: l’esperienza del GAL Elimos
    Rocco Lima - Direttore GAL Elimos (TP)

    CoordinaSimona Elmo - Unità di coordinamento SIBaTer

    Conclusioni
    Francesco Monaco - Project Manager SIBaTer


    IL PROGETTO

    La misura “Banca delle Terre incolte e/o abbandonate” di cui all’ art. 3 della legge 123/2017, prevede che i Comuni delle 8 Regioni del Mezzogiorno censiscano le terre di proprietà comunale abbandonate/incolte da lungo tempo, al fine di concederle in gestione, con procedure di evidenza pubblica, a giovani in età 18-40 anni sulla base di progetti di valorizzazione.

    Per il finanziamento dei progetti di valorizzazione -per lo svolgimento di attività artigianalicommerciali e turistico - ricettive - è prevista la possibilità di accedere alla misura «Resto al Sud», l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under 46 nelle Regioni del Mezzogiorno.

    Si ricorda che SIBaTer è il Progetto finanziato dal Programma Operativo Complementare al PON Governance e Capacità istituzionale 2014-2020, il programma nazionale cofinanziato dai fondi UE, che prevede, fra l’altro, azioni di capacity building per la P.A.

    Attraverso il Progetto ANCI con la collaborazione di IFEL fornisce servizi di supporto (a titolo gratuito) ai Comuni del Mezzogiorno per l’attuazione della misura “Banca delle terre abbandonate o incolte”, attraverso ricognizione e censimento di terre di proprietà comunale abbandonate/incolte da lungo tempo, al fine di concederle in gestione, con procedure di evidenza pubblica, a giovani in età 18-40 anni sulla base di progetti di valorizzazione.

    Tra gli obiettivi del progetto, quello di favorire la conoscenza permanente da parte dei Comuni del proprio patrimonio immobiliare di terre e la loro capacità di realizzare attività di censimento di terre pubbliche, oltre che di fornire ai giovani servizi per l’accesso alle terre disponibili sul territorio comunale, anche in un’ottica di inclusione socio-lavorativa di soggetti deboli e/o svantaggiati, oltre che di soddisfacimento dei molteplici fabbisogni locali (qualità della vita e servizi di cittadinanza, in primis).