Informazioni Evento

  • ven
    18
    Mag
    2018
    sab
    19
    Mag
    2018

    Città e periferie di migrazione

    15,00Firenze - Sala del Capitolo, Badia Fiesolana, European University Institute

    I territori di destinazione dei migranti, infatti, siano essi città o spazi periferici sono attraversati da problematiche di coesione sociale e territoriale che necessitano d’essere analizzati e studiati con un nuovo sguardo, soprattutto imparando dalle buone pratiche virtuose già in essere in altre città italiane e europee.

    PROGRAMMA
    18 Maggio
    15.15-15.30 Saluti Istituzionali
    Miguel Poiares Maduro | Direttore della School of Transnational
    Governance
    Matteo Biffoni | Sindaco di Prato e Delegato Anci all’Immigrazione e
    Politiche per l’Integrazione
    15.30-16.00 Panoramica sui Trend Migratori Globali ed Europei: Focus
    sull’Italia. Panoramica sul Ruolo delle Città
    Anna Triandafyllidou | Direttrice del Programma Cultural Pluralism,
    Global Governance Programme, Robert Schuman Centre of Advanced
    Studies, EUI
    16.00-16.30 Opinione Pubblica e Migrazioni in Europa: Alcune Osservazioni Critiche
    Andrew Geddes | Direttore Migration Policy Centre, Robert Schuman
    Centre for Advanced Studies, EUI
    16.30-17.00 Focus sul Sistema di Accoglienza Italiano: Opportunità e Criticità
    Maurizio Ambrosini | Università degli Studi di Milano
    17.00-17.30 Pausa caffè (lower loggia)
    17.30-19.00 Forum: le Esperienze Virtuose delle Amministrazioni Italiane e delle Amministrazioni Europee
    Esperienze Italiane
    Stefano Calabrò | Comune di S. Alessio in Aspromonte
    Rosita Viola | Comune di Cremona
    Elisabetta Mora | Comune di Parma (tbc)
    Patrizia Ciccarelli| Comune di Latina
    Esperienze Europee
    Inclusive Cities Network, Jacqueline Broadhead
    La Città di Utrecht, Olanda, Jan Braat e Niene Oepkes
    20.00 Cena di Networking

    19 Maggio

    9.30-10.00 Le Migrazioni: una Risorsa per le Città
    Nicholas Dines | Research Fellow, Cultural Pluralism, Global Governance
    Programme, Robert Schuman Centre of Advanced Studies, EUI
    10.00-13.00 Scenario Building and Problem Solving: la Sfida della Prima e Seconda Accoglienza per le Città I
    Anna Triandafyllidou con Caterina Francesca Guidi, Nicholas Dines,
    Manuela De Marco, Fabio Voller
    Introduzione e assegnazione di 4 scenari (modalità e tipologia di migranti,
    tipo di città, nazionalità degli nuovi arrivi, composizione nuclei famiglia o
    singoli individui, genere, competenze linguistiche, origine, contesto di
    accoglienza-mercato del lavoro, popolazione locale, esperienze
    precedenti, sindacati e società civile)
    Divisione in gruppi di lavoro (4 partecipanti per gruppo)
    Ad ogni gruppo verrà presentato uno scenario e il gruppo dovrà preparare
    un piano di accoglienza identificando le sfide maggiori; punti di forza e di
    debolezza del proprio contesto di accoglienza; gli attori coinvolti; le tappe
    dell’accoglienza; la loro applicazione sul territorio
    Lo ‘scenario building’ durerà circa 1.5 ore. Ogni gruppo poi presenterà il
    suo scenario (10 minuti) e risponderà al question time (10 minuti).
    13.00-14.30 Pranzo (lower loggia)