Seminario su “Lo sviluppo urbano sostenibile integrato in Italia”

Seminario su “Lo sviluppo urbano sostenibile integrato in Italia”

Importante appuntamento il 12 e 13 giugno a Roma. Il seminario è organizzato nell’ambito della rete di sviluppo urbano (UDN), in collaborazione con il Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (PON METRO), e si rivolge alle città italiane impegnate nell’attuazione dello sviluppo urbano sostenibile, a norma dell’articolo 7 del Regolamento (UE) N. 1301/2013 del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) nell’ambito  del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane e alle città destinatarie degli interventi degli assi urbani o delle ITI dei  Programmi Operativi Regionali (POR). Il seminario, che si tiene nelle sale del Campidoglio a Roma, è aperto anche alla partecipazione di tutte le Autorità di Gestione dei Programmi nazionali e regionali che prevedono di contribuire allo sviluppo urbano sostenibile.
L’obiettivo dell’evento è quello di permettere lo scambio di idee e la ricerca di possibili risposte comuni alle sfide che le città italiane si trovano ad affrontare attuando strategie di sviluppo urbano sostenibile.
Il seminario si articola in quattro diverse sessioni e tematiche che riguardano da vicino le città italiane.
La prima sessione riguarderà la connettività e la mobilità urbana e sarà introdotta da presentazioni di buone prassi provenienti da esperienze di città europee. Successivamente, la discussione avverrà in piccoli gruppi di lavoro prendendo spunto da alcuni quesiti formulati sul tema.
La seconda sessione dei lavori è rivolta più particolarmente alle 14 Città Metropolitane del PON METRO alle quali è dedicata un’attività individualizzata (detta “speed dating“) con la partecipazione di rappresentanti della DG REGIO e delle Autorità di Gestione del POR e PON METRO di pertinenza. Per 20 minuti i partecipanti si incontreranno per una comune riflessione sulle attuali sfide delle aree metropolitane nel periodo di programmazione 2014-2020, sulla cooperazione tra tutti i soggetti coinvolti e sulle opportunità per il post 2020.  Per preparare questo incontro saranno inviati a ogni città alcuni quesiti sui quali ogni città potrà riflettere. Questa sessione inizierà con la presentazione di tre buone prassi di cooperazione in Italia.
La terza sessione si concentrerà sulle Aree Metropolitane e comprenderà una prima parte in seduta plenaria con presentazioni dell’OCSE, di ESPON e di città europee, seguita da lavori in piccoli gruppi (Café style discussions).
L’ultima sessione sarà dedicata alle reti di città e clusters e comprenderà una parte plenaria con presentazioni della città di Lubiana, di rappresentanti della Finlandia e di altre città europee o di altri Stati membri. Anche per questa sessione le discussioni saranno organizzate in piccoli gruppi partendo da domande specifiche che verranno distribuite.
Le lingue di lavoro dell’evento saranno l’italiano e l’inglese.

Per maggiori informazioni sulle disposizioni logistiche e per l’iscrizione, consultare il sito web https://eu.eventscloud.com/ehome/200179147?t=53aa89686641fc17d36038aa1afb696f

Poiché il numero dei partecipanti è limitato ad un massimo di 120, ciascuna città  e Autorità di Gestione potranno designare non più di due rappresentanti.

Contatti: REGIO-UDN@ec.europa.eu.

 

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

dd

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31